RADIOSTUDIO5


Vai ai contenuti

SCIACCA

LA STORI DI SCIACCA

E' una famosa stazione termale e localita' balneare posta su un terrazzo costiero a picco sul mare, sulla costa del CANALE DI sicilia,tra le foci dei fiumi Platani e Belice. Fondata probabilmente da Selinunte, in epoca romana divenne un importante centro termale col nome di Thermae Selinuntinae. Occupata nel IX sec. dagli arabi,cui si deve l'attuale denominazione,divenne un importante centro agricolo. Nel 1087 fu occupata dai normanni,che la fortificarono e le concessero numerosi privilegi. Nel 1355 la citta' fu ceduta a Gugliermo Peralta,uno dei quattro vicari dell'isola, chi vi fece erigere un castello (1380). Passata sotto il governo dalla famiglia Luna nel XVI sec.,Sciacca subi' un periodo di grave decadenza, segnato per quasi due secoli da sanguinose lotte intestine. L'abito si sviluppa su diversi piani: la citta' bassa si estende parallelamente al mare,allespalle del porto;il nucleo centrale,raccolto intorno alla piazza Scandaliato, si affaccia sul sottostante porto e sul mare;la citta' alta, infine,si inerpica fino alla cinta muraria del Cinquecento, oltre la quale si sono venuti formando i nuovi quartieri, con pianta a scacchiera. Piazza Scandaliato. E il centro della citta. Alberata, e chiusa da un lato dal Palazzo Municipale, ex Collegio dei Gesuiti (1615), e aperta, al lato opposto, sul mare e sul porto sottostante. Quella di Sciacca l'area idrotermale piu' antica di cui sia ricordata un'utilizzazione salutare, attribuita dai greci al mitico Dedalo. Comprende vari tipi d'acqua utilizzate nella cura del reumatismo cronico, dell'artritismo, delle affezioni respiratorie e ginecologiche. Oltre allo Stabilimento delle Nuove Terme, comprende lo Stabilimento delle Stufe vaporose di S. Calogero, a 7 km dalla citta', presso il santuario omonimo. Il Monte S. Calogero, dal quale si ha una vista panoramica stupenda, importante per le stufe, grotte naturali con vapori caldi usate come sudatori, e per il Santuario, che all'interno conserva la cinquecentesca statua di S.Calogero realizzata da Giacomo Gagini.

sinistra Web counter

Torna ai contenuti | Torna al menu